Erzurum 2012 Pensieri e parole: Italia sulla via del ritorno

Ciao Renato,

Per quanto riguarda la nostra prestazione direi che, per l’allenamento che avevamo nelle gambe e il girone nel quale eravamo inseriti  sicuramente il più forte dell’Europeo, c’è la siamo cavata abbastanza bene facendo i compitini con Francia e Slovenia e con l’acuto della prima giornata contro la Svizzera. Scozia e Svezia sicuramente superiori a noi. Contro l’Irlanda non abbiamo giocato bene ma  il vero rammarico è la partita contro la Russia dove si poteva fare di più e portare in classifica il quarto punto necessario per accedere ai quarti di finale come migliore terze classificate. Non dimentichiamo che  avevamo  il miglior punteggio per LSD di tutte le formazioni del round robin. Peccato veramente. Senza presunzione posso dire che se fossimo stati in altro girone la storia sarebbe stata diversa ma come si dice con i se e con i ma non si va da nessuna parte!!! Per quanto riguarda la finale ha vinto meritatamente la Scozia. Formazione molto solida e di esperienza che ha battuto la Svezia solo nel finale della partita quando lo skip svedese ha preso delle decisioni azzardate che non hanno pagato facendo prendere il largo alla Scozia. Per quanto riguarda la Finlandia bisogna dire che hanno superato agevolmente la sorprendente Austria pur giocando in tre sia la semifinale che la finalina per l’assenza di un’atleta. Incidente assurdo per questa ragazza austriaca. Ha acquistato una bottiglia di vodka che improvvisamente è esplosa. E’ stata prontamente soccorsa e operata nell’ospedale di Erzurum ad un tendine della mano. Non ultimo da segnalare che diversi giocatori sono stati ricoverati, uno o più giorni, in ospedale causa vendetta di Montezuma. Noi come dire c’è la siamo cavata anche li senza ricorrere al ricovero ma solo grazie alla indispensabile pastiglina che ogni buon viaggiatore deve sempre avere al seguito (credo si tratti di dissenteria).

Grazie per quanto hai fatto per noi e ci sentiamo presto

Alessandro, Elettra, Violetta, Alberto e Marco

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fornire alcuni servizi. Continuando la navigazione ne consentirai l'utilizzo. Per maggiori informazioni consulta la Cookies Policy...

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi