Torino Capitale Europea dello Sport 2015

Oggi per la Torino dello sport è arrivata una bella notizia molto attesa. Il 7 novembre al Parlamento di Bruxelles verrà ufficializzata la vittoria di Torino alla candidatura di Capitale Europea dello Sport per l’anno 2015. Questa mattina il sindaco Piero Fassino ha comunicato la scelta della ACES (European Capitals of Sport Association) di assegnare a Torino l’organizzazione di questo evento. Questo titolo di Capitale dello Sport è assegnato ogni anno dal 2001, ad una città europea sopra i 500 mila abitanti che ovviamente presenti un valido programma di candidatura. La scelta sul finire della selezione ha visto il ballottaggio tra Torino e Cracovia. La città Capitale deve possedere ottimi requisiti in merito alla sua storia legata allo sport e ovviamente possedere impianti idonei a manifestazioni di altissimo livello. In passato il titolo di Capitale è andato a Madrid (2001), Stoccolma (2002), Glawsgow (2003), Alicante (2004), Rotterdam (2005), Copenaghen (2006) e altre ancora. Nel 2014 la Capitale sarà Cardiff poi la bandiera passerà a Torino. Nelle regole di candidatura è previsto l’obbligo di organizzare almeno 36 manifestazioni sportive di livello internazionale. Dalle prime indiscrezioni si raccoglie che per Torino Capitale si tenterà di portare il tennis della Coppa Davis, ma tante altre iniziative si dovranno adesso programmare con un calendario che sarà presentato ufficialmente solo nel settembre 2013. Questa per il curling è sicuramente un’occasione unica per immaginare di organizzare un Mondiale (donne) a Torino.

 

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fornire alcuni servizi. Continuando la navigazione ne consentirai l'utilizzo. Per maggiori informazioni consulta la Cookies Policy...

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi