Torneo di Wetzikon: Bella Italia e non è ancora finita

L’Italia femminile (Diana Gaspari, Giorgia Apollonio, Chiara Olivieri, Claudia Alverà e Maria Gaspari) oggi è impegnata nella seconda giornata di torneo a Wetzikon. Diciamo subito che meglio non potrebbe andare. Nella prima giornata di gare ieri partita di esordio contro la Svizzera di Fabienne Furbringer gara vinta dalle azzurre per 7 a 3 terminata in anticipo dopo il 7º end. Sempre ieri alle 17,45, contro la Lettonia di Evita Regza, Diana Gaspari e compagne hanno ottenuto un risultato quasi identico all’esordio vincendo con un netto 7 a 2. Di questa partita si può aggiungere che il punteggio si è mosso solo al 4º end dopo  le prime tre mani chiuse senza punti. Per l’Italia va sottolineato un ultimo end semplicemente superlativo con 3 stones a punto. Ma questa mattina (sabato) alle 9 contro la Rep. Ceka della skip Hanna Synackova la determinazione delle italiane ha superato ogni limite. Al termine del 6º end la gara era ancora in equilibrio con l’Italia in vantaggio solo per 1 punto (4 a 3). Si arriva al 7º end e  l’Italia sa piazzare 5 stones a punto dentro la casa. Dopo questo cappotto la Rep. Ceka preferiva risparmiare le forze e non proseguire. Risultato finale Gaspari-Synackova 9 a 3. Per questo pomeriggio il calendario azzurro è fatto ancora di 2 gare alle 14,30 contro la Svizzera di Nora Baumann e alle 20 contro la Svizzera di Michele Jaggi. Con una rapida occhiata vediamo anche cosa succede negli altri gironi (ricordiamo che i gironi sono 4 con l’Italia è nel gruppo D). Nel  girone A quattro team (su 6) sono in testa alla classifica con 2 gare vinte. Non dovrebbe aver problemi di qualificazione la Germania di Andrea Schopp e con lei è probabile il passaggio di turno per la Svizzera di Silvana Tirinzoni. Se fosse azzeccata questa previsione rimarrebbe fuori una squadra molto quotata come la Russia di Olga Zharkova. Nel girone B conducono la classifica la Russia di Anna Sidorova e la Finlandia di Anne Malmi. Nello scontro diretto tra questi 2 team non c’è stata quasi partita con una Russia vincente per 10 a 2 e gara chiusa con abbondante anticipo dopo il 6º end. Nel girone C in testa la Svizzera di Mirjam Ott e e la Germania di Daniela Driendl. Anche in questo caso annotiamo che nello scontro diretto tra questi 2 team la Svizzera aveva già archiviato incredibilmente la gara dopo il quarto end. Il risultato era già di 11 a 0 a favore di Mirjam Ott. E chiudiamo con una nota sempre su questo girone C dove è anche impegnata una deludente Rep. Ceka di Linda Klimova anche lei prossima, come l’Italia, a partire per l’Europeo di Karstad dal 8 dicembre prossimo. E’ chiaro che la dottrina del neo allenatore Dan Rafael trova ancora difficoltà di comprensione da parte della Klimova e compagne.

Aggiornamento: archiviata anche la gara pomeridiana dell’Italia contro la Nora Baumann (Svizzera) con il risultato di 8 a 3 per le italiane. Partita delle azzurre tutta giocata con 3 punti al 3º end e 4 al 6º end. Anche questo confronto concluso con molto anticipo. Nella pista accanto i presenti hanno potuto assistere ad una gara particolarmente atipica tra il team Jaggi (Svizzera) e la squadra di Hanna Synackova (Rep.Ceka). La Jaggi ha piazzato a punto 5 stones nel 1º end e 5 nel 3º. Al termine del 4º end la Synackova chiedeva, con la stretta di mano, alle avversarie svizzere di fermare quella tragica agonia e la partita era dichiarata finita con il risultato di 10 a 2 per la Svizzera Jaggi. Ricordiamo a chi ci segue che questa sera alle ore 20 in diretta streaming su www.laola1.tv si potrà seguire l’ultima gara di qualificazione dell’Italia contro il team di Michele Jaggi. Potremo seguire in tutto relax questa bella gara che non può sicuramente compromettere la nostra  promozione alle gare di domani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fornire alcuni servizi. Continuando la navigazione ne consentirai l'utilizzo. Per maggiori informazioni consulta la Cookies Policy...

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi