ECC 2013 Italia donne: Troppo forte la Scozia per questa Italia 12-2

Tutte le partite si possono giocare ma non quando già al primo end ti trovi a subire 5 stones a punto. Se poi il tuo avversario si chiama Scozia con una skip come Eve Muirhead, prima arriva il 6º end è meglio è. Così puoi stringere la mano al tuo avversario e corri in spogliatoio a spalmarti del lasonil per far sparire i lividi delle botte prese. Poco da dire su questa gara. Scozia, come detto, con 5 punti nel primo, 2 nel secondo, 3 nel quarto e 2 nel quinto end. L’Italia ha solo reagito con 1 punto nel terzo e 1 nel sesto. Tutto qui. Anche le statistiche sono impietose con Eve Muirhead che ha giocato al 92% contro un modesto 40% della nostra skip Veronica Zappone. Ma non c’è nulla di umiliante in tutto questo. Questa è la migliore Scozia degli ultimi 10 anni. Mentre questa è un’Italia giovane alla sua prima esperienza di Europeo senior. Per ogni cosa ci vuole il suo tempo. Il buon vino non si beve subito dopo la vendemmia. Le cose miglioreranno adesso bisogna imparare e fare esperienza. Questa sera alle 20 però le nostre ragazze potrebbero ottenere una seconda vittoria in questo Europeo e sicuramente aiuterebbe a migliorare la depressione. Si può fare.
Le altre partite: Lettonia-Danimarca 4-7 / Svezia-Norvegia 8-6 / Rep. Ceca-Svizzera 3-9 / Germania-Russia 2-8.
La classifica dopo 6 gare: Scozia e Svizzera 6 partite – 6 vittorie / Russia e Svezia 6/4; Danimarca 5/2; Rep. Ceca e Germania 6/2; Lettonia 5/2; Italia e Norvegia 6/1.

Lasciamo spazio al commento di Bjorn Schroder
Contro la Scozia non era davvero il nostro gioco. La differenza di livello era chiara già dal 1º end. L’Italia ha trovato il punto alla fine del terzo end ma non ci ha aiutato a ritrovare il nostro modo migliore di giocare. Così, dopo 6 end, per noi è stato inevitabile chiedere la stretta di mano alle atlete scozzesi.
Stasera partita importante contro la Lettonia.

Una risposta a "ECC 2013 Italia donne: Troppo forte la Scozia per questa Italia 12-2"

  1. alberto menardi ha detto:

    ciao renato ,
    un buon sommelier non vendemmia in anticipo ma lascia maturare l’uva sul vigneto . Poi i grappoli con le cure giuste possono maturare. Se si lavora per migliorare i sentori di freschezza , di umiltà , di libertà e onestà , sicuramente questi uvaggi daranno grandi vini …
    Un prosit
    alberto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fornire alcuni servizi. Continuando la navigazione ne consentirai l'utilizzo. Per maggiori informazioni consulta la Cookies Policy...

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi