Olimpiadi di Sochi -14

Di certo in questi ultimi giorni preolimpici tra i pochi richiestissimi a rilasciare interviste per il curling troviamo la squadra maschile della Norvegia. Ed è incredibile ma gli intervistatori continuano esattamente da dove avevano interrotto il discorso sui pantaloni multicolori. Ed anche se sono passati 4 anni da Vancouver tutto l’interesse sembra riprendere esattamente da quel momento. Di conseguenza nelle interviste televisive o sulla carta stampata il team con Thomas Ulsrud, Torgor Nergard, Christoffer Svae e Hvard Vad Petersson, con tanta pazienza ritornano a raccontare che l’idea è nata dall’iniziativa di Svae che, per giocare alle Olimpiadi di Vancouver, pensava a qualcosa che richiamasse su di loro l’attenzione del pubblico. In internet ha quindi acquistato questi pantaloni nati per il golf ed ha convinto tutta la squadra ad indossarli. Il successo e l’interesse è stato straordinario e la società che li produce (Loudmonth) ha in breve visto crescere del 300% gli ordini. A distanza di 4 anni la squadra Norvegese non ha mai smesso di credere in questa iniziativa. Lo stesso è stato anche per la ditta che li produce che oggi non vende più i pantaloni al team ma è uno sponsor tecnico per il quale ha realizzato ormai un discreto numero di varianti al disegno e ai colori. Nelle interviste lo skip della squadra Thomas Ulsrud è comunque sincero nel ricordare che a Vancouver furono apprezzati anche perché arrivò per loro una medaglia d’argento. Ma Ulsrud sa bene che tutti erano pronti a bollare la squadra con un solo termine “pagliacci”. Ne consegue che Ulsrud e compagni sanno che con questo abbigliamento folle hanno l’obbligo sempre di andare sul podio per una medaglia altrimenti la critica si scatena. E per Sochi cosa dobbiamo attenderci. Il team Norvegese non vuole anticipare nulla ma promettono di stupire con un nuovo pantalone. Sul tema Norvegia abbigliamento anche la Presidente della WCF ha detto la sua. Kate Caithness non nasconde di essere più per la tradizione ma ormai questo pantalone fa parte delle caratteristiche uniche di questo team Norvegese. La presidente WCF ha poi aggiunto che questa scelta di colore deve solo essere utilizzata dalla Norvegia perché sarebbe di cattivo gusto scimmiottarli, e se altre Nazionali volessero seguire l’esempio norvegese la situazione diventerebbe intollerabile per la Federazione Mondiale che di certo lo vieterebbe.

 

Norway's Olympic Crazy Pants

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fornire alcuni servizi. Continuando la navigazione ne consentirai l'utilizzo. Per maggiori informazioni consulta la Cookies Policy...

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi