WJCC 2014: Facciamo il punto della situazione

Ieri abbiamo avuto i tie-break per stabilire quale fosse la quarta squadra finalista sia nel torneo maschile sia nel femminile (la Svizzera nel primo caso, come purtroppo ben sappiamo, e la Svezia nel secondo). Poi, in serata ecco gli incontri dei playoff femminili. In campo Corea – Canada per il page 1vs2, con vittoria delle canadesi per 7 a 6 (mentre nel round robin erano state le coreane a prevalere per 8 a 6) che accedono direttamente alla finale per l’oro. Nella pista accanto Russia – Svezia finita all’extra-end con la vittoria della Svezia per 5 a 4. Quest’ultima andrà quindi a giocarsi la chance rimanente di finale per il 1º/2º  posto proprio con la Corea, gara alle 18 di oggi.
In contemporanea avremo anche l’altra semifinale di recupero, per il maschile, tra la perdente di Scozia – Norvegia e la vincente di Canada – Svizzera [entrambe le gare in corso in questo preciso momento, ndr].

Aggiornamento: Nel maschile, nel primo page, la Scozia si è imposta sulla Norvegia regolando sempre l’avversario sin dalle prime mani della gara (risultato finale 8 a 5). Scozia in finale, domani, per l’oro. Nell’altro page la partita è stata molto più combattuta, si è dovuto giocare un extra-end per decidere l’esito della gara ferma al 5 a 5 dopo 10 mani. Alla fine ha avuto la meglio la Svizzera sul Canada (6 a 5 lo score).
Poi, questa sera, nelle semifinali di recupero, nuova vittoria molto facile della Svizzera su una Norvegia troppo arrendevole (risultato finale 10-2) e, per il femminile, vittoria della Corea sulla Svezia (score 7-4).

Ecco quindi il quadro completo delle finali:

  • finale oro femminile: Canada – Corea (ore 9)
  • finale bronzo femminile: Svezia – Russia (ore 9)
  • finale oro maschile: Scozia – Svizzera (ore 13)
  • finale bronzo maschile: Norvegia – Canada (ore 13)

Cerimonia finale e premiazioni in programma alle 16.

13 risposte a "WJCC 2014: Facciamo il punto della situazione"

  1. fab ha detto:

    Le nostre squadre il prossimo anno avranno ancora diritto al mondiale o dovranno fare quel challenge a dicembre?

  2. Michele Valgrand ha detto:

    Ho dovuto chiedere aiuto perché non è semplice il discorso qualificazioni. Comunque, sinteticamente, come per la nazionali senior esiste un ranking mondiale anche per le juniores abbiamo qualcosa del genere. Il team maschile, dato il buon piazzamento nel mondiale di categoria 2014, è automaticamente già qualificato per il prossimo (così come è stato per la partecipazione di quest’anno dato il 6° posto conquistato nel 2013). Discorso più complicato per il team femminile, che stante alle informazioni raccolte dovrebbe giocare di nuovo il challenge come fatto lo scorso gennaio.

  3. alberto ha detto:

    michele …il discorso è semplice non complicato … sono retrocesse , e sono 2 retrocessioni quest’anno.
    non è questioni di ranking ma di piazzamento durante l’evento. Se arrivi ultimo o penultimo la retrocessione è certa .
    alberto

  4. Michele Valgrand ha detto:

    Scusa Alberto, puoi chiarirmi se c’entra o meno il discorso del paese che organizza l’evento mondiale, come alle Olimpiadi?

  5. alberto ha detto:

    ciao michele, ..si centra sempre il paese ospitante ma sopratutto in quale zona si gioca . Per la wcf esistono tre aree : europa , america e asia/pacifico e in base al paese ospitante cambiano le proporzioni tra le aree per la partecipazione . Esempio :
    se il paese ospitante è in zona asia/pacifico è cosi ; 1 posto paese ospitante , 1 posto per zona pacifico,2 posti per zona ,6 posti per zona europa .
    se il paese ospitante è in america è cosi : 1 posto paese ospitante, 1 posto per zona pacifico, 1 posto per zona america , 7 posti per zona europa
    se il paese ospitante è in europa è cosi : 1 posto paese ospitante, 1 posto per zona pacifico , 2 posti zona america e 6 posti per zona europa .
    Comunque sul sito della wcf è scaricabile il libretto delle regole del curling ” the rules of curling and rules of competition” e dalla pagina 33 ,(per gli junior la pagina 38) , trovi tutte le informazioni per calcolare le varie proporzioni ai vari campionati.
    Come ben sai , per la qualificazione olimpica hanno cambiato sistema . Chi partecipa agli ultimi 4 mondiali , le prime 7 squadre del ranking vanno dirette , 1 è il paese ospitante delle olimpiadi , e le altre si giocano i 2 posti rimasti .
    Ora visto che le donne sono retrocesse in serie B , la qualificazione per la prossima olimpiade sarà duretta … che ne dici di organizzare in italia un mondiale femminile entro il 2019 …cosi ‘ da assicuraci almeno la chance di fare il challenge per i 2 posti vacanti …
    alberto

  6. Michele Valgrand ha detto:

    Grazie Alberto, sei stato molto preciso, e io pigro a non leggermi tutte le regole.
    Sarebbe fantastico un altro mondiale in Italia, che poi se junior sono due in un solo colpo. Che dici, sul serio, candidiamo di nuovo Cortina? 🙂

  7. fab ha detto:

    E l italia ospitera’ il prossimo mondiale junior? Cosi che anche le ragazze possano riparteciparci

  8. alberto ha detto:

    dimenticavo …per calcolare i posti delle squadre europee devi vedere la classifica del mondiale precedente . Le prime 5 squadre europee sono sempre qualificate . La 6 ° squadra è la vincitrice del challenge europeo EJCC e solo nel caso che il mondiale venisse svolto in zona america , anche la 2° del EJCC si qualifica , per arrivare a quota 7 squadre europee.
    alberto

  9. alberto ha detto:

    beh ..sinceramente credo che il prossimo challenge europeo le ragazze italiane junior non abbiamo problemi per ri-qualificarsi al mondiale …per la nazionale assoluta il discorso è diverso ..
    per la candidatura io pensavo Pinerolo … stadio olimpico 2006 di curling… meglio di cosi … noi a cortina abbiamo gia i nostri problemi nel ricostruire il curling center …
    alberto

  10. Lucrezia L. ha detto:

    Buonasera,
    A voler essere precisi la retrocessione dell’Italia Femminile Junior non è affatto cosa certa, ma dipende da dove saranno organizzati i prossimi mondiali di categoria. Se questi dovessero essere organizzati in un Paese europeo che si è classificato davanti all’Italia a Flims (Russia, Svezia, Svizzera, Republica Ceca, Scozia) allora la nostra Nazionale sarebbe automaticamente qualificata. Questo perché l’Italia si è classificata sesta tra le europee e la formula, nel caso che ho descritto, prevede:
    – 1 posto al Paese ospitante;
    – 2 posti alle Americhe;
    – 1 posto all’Asia-Pacifico;
    – 6 posti all’Europa (prime 5 del WJCC 2014 + vincitrice dell’EJCC 2015).

    Scartando il Paese ospitante, l’Italia sarebbe dunque la quinta automaticamente qualificata.

    Buona serata.

    Lucrezia L.

  11. alberto ha detto:

    ciao lucrezia, sinceramente non so dove si svolgerà il prossimo mondiale junior , ma se leggi dal sito ufficiale mondiali 2014 di flims , alle news -” day 5 – end of junirs women’s round robin “- , dice che sia la danimarca che l’ italia dovranno vincere il prossimo challenge europeo per poter al prossimo mondiale . cosi io traduco dall inglese …Forse loro sanno già dove si gioca il prossimo anno .
    Come ho scritto al primo commento , conta sempre dove si gioca per calcolare i posti.
    ciao

  12. Michele Valgrand ha detto:

    Nella pagina dedicata agli eventi futuri, sul sito della WCF, sono già stati pubblicati eventi successivi a marzo 2015 mentre mancano proprio notizie sui WJCC prossimi. Aspettiamo fiduciosi.

  13. alberto ha detto:

    ciao lucrezia , guardando bene nel sito della wcf ho scoperto che nelle newsletter di febbraio del presidente , la wcf è alla ricerca di una località per ospitare i mondiali juniors 2015..

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fornire alcuni servizi. Continuando la navigazione ne consentirai l'utilizzo. Per maggiori informazioni consulta la Cookies Policy...

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi