Nuovo responsabile Nazionale del curling eletto Luigi Alverà

La giornata
L’intervento di Giancarlo Bolognini:
Alla Federazione Ghiaccio ho dedicato 17 anni della mia vita. Non sono stati anni semplici e ricordo quando dal 1997 il Coni impose una restrizione sui contributi decisamente penalizzante con circa un -50%. Se attualizziamo questi contributi a disposizione per il quadriennio olimpico siamo passati dai 5 milioni di euro del 1996 ai 4 milioni attuali. Ma in tutti questi anni e con queste ristrettezze economiche la quantità di sport è comunque aumentata sia per numero di società che per atleti tesserati. In questi anni ho sempre lavorato per riequilibrare la nostra federazione. In questo modo ho dato la stessa considerazione a tutte le nostre discipline. Abbiamo lavorato molto, e ancora c’è tanto da fare, per portare sempre più ghiaccio nelle grandi città della Pianura Padana. In tal senso spero che a breve si possa realizzare un importante progetto di avere un impianto del ghiaccio anche a Roma. Forse molti di voi mi ricorderanno come il Presidente dei No. Ma di frequente con un No ho trovato il tempo per considerare la proposta ricevuta con maggiore attenzione. Sono sempre stato pronto nel ritornare sulle mie decisioni e a volte il No poteva anche trasformarsi in un Sì. In questi anni ho fatto quello che ho potuto. Di certo ho anche commesso degli errori ma ho sempre saputo accettare le critiche meglio se costruttive. Il confronto è il sale della convivenza. Lascio la Federazione Ghiaccio con un bilancio 2013 di 500 mila euro di residuo che verranno di certo utili per compensare l’ulteriore 20% di riduzione che il Coni ha già prospettato. Ringrazio quanti hanno collaborato con me in tutti questi anni.

Il programma della giornata è poi proseguito con la Premiazione al merito della Fisg. Per il curling è stato premiato (presentato da Bolognini alla platea come “il papà del curling italiano”) per l’impegno e la dedizione Franco Zumofen.

In seguito sono stati comunicati i nominativi di chi aveva deciso di ritirare la propria candidatura. Per il curling Alessandro Zisa si ritirava come candidato in quota atleti. Molta invece la confusione in merito al candidato del curling Adolfo Mosaner (in quota tecnici) in un primo momento dichiarato non candidabile per i suoi incarichi in G.U.G. Ma la cosa è stata poi smentita dal segretario generale. Che confusione.

I nuovi eletti
Arriviamo quindi alle operazioni di voto e alle 15 alla proclamazione degli eletti.
Nuovo Presidente della Federazione Italiana Sport del Ghiaccio con 3277 voti e 689 schede bianche
Andrea Gios

Vice Presidente
Reinhard Zublasing con 2218 voti
non eletto Walter Andriolo con 1601 voti
schede bianche 147

Presidente Revisiori dei Conti
Gabriele Corradino con 260 voti
non eletto Fabrizio Barberini con 1637 voti
schede bianche 402

Responsabile settore Curling
Luigi Alverà con 260 voti
non eletto Eros Gonin con 110 voti

Responsabile settore Velocità
Sergio Anesi con 170 voti
non eletto Luigi Ortalli con 110 voti

Responsabile settore Figura
Andrea Garello con 420 voti
non eletto Renato Pennisi con 400 voti

Responsabile Stock Sport
Unico candidato Helmuth Waldthaler

Responsabile Hockey
Unico candidato Tommaso Teofoli

Consigliere in quota Tecnici
Monica Domenicali con 184 voti
Emanuela Gaia non eletta con 99 voti
Adolfo Mosaner non eletto con 50 voti

Consigliere in quota Atleti
Enrico Dorigatti con 447 voti
Alois Romen non eletto con 303 voti
Paolo Bacchini non eletto con 160 voti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fornire alcuni servizi. Continuando la navigazione ne consentirai l'utilizzo. Per maggiori informazioni consulta la Cookies Policy...

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi