Marzo: C’è da tifare per Mosaner al Mondiale Junior di Tallinn

La squadra del Trentino Curling è partita ieri per raggiungere Tallinn e disputare il Mondiale Junior. La prima gara per i nostri ragazzi è in programma alle 14 (Tallinn è un’ora avanti rispetto all’Italia) di sabato 28 febbraio contro i padroni di casa dell’Estonia. L’Italia è in gara con la maschile in un torneo a 10 nazioni. Dovremo vedercela con le migliori al Mondo di Canada, Svezia, Norvegia, Scozia, Russia, Svizzera, Corea, Estonia e Stati Uniti. Ricordiamo che la categoria junior è formata da ragazzi che non hanno compiuto ancora i 21 anni. La squadra italiana è già arrivata al Radisson Central Hotel e si prepara alla manifestazione di apertura del Mondiale al Tondiraba Jaahall Ice. Per Tallinn e per l’Estonia è la prima edizione ospitata di un Mondiale Junior ma in concomitanza a questo Mondiale nella stessa struttura si pattina anche per il Mondiale Junior di pattinaggio di Figura. Ma tornando al curling ricordiamo che l’Italia è formata da Amos Mosaner,  Sabastiano Arman, Carlo Gottardi, Fabio Ribotta e Eugenio Molinatti. Quindi a supporto della squadra di Cembra giocherà il piemontese Fabio Ribotta che con 16 anni è anche il più giovane atleta in gara in questo Mondiale. Piemontese, del club Torino 150,  è anche Eugenio Molinatti e così come  anche il tecnico coach Gianandrea Gallinatto. Vediamo allora quali sono le potenzialità di questa nostra squadra. Sicuramente il nostro skip Amos Mosaner è il più esperto in questo Mondiale. La sua partecipazione alle scorse edizioni è sempre stata in crescendo con il nono piazzamento nell’edizione 2012 di Ostersund (Svezia) chiuso con 1 vittoria e 8 sconfitte. L’anno seguente a Sochi 2013 è cresciuto raggiungendo, in classifica finale, il 6º posto (5 vittorie e 4 sconfitte). Nell’ultima edizione 2014 in Svizzera a Flims è andata ancora meglio con un 5º posto ma è giusto ricordare che al termine del round robin  (con 6 vittorie e 3 sconfitte) dalla seconda alla quinta classificata erano tutte a pari merito. Poi nei tie break è andata male.  Ci aspettiamo quindi che questa edizione di Tallinn possa vedere l’Italia sul podio. Ma tutte le squadre avversarie sono molto temibili e come sempre tra le favorite ci sarà il Canada dello skip Braden Calvert del Deer Lodge Curling Club di Winnipeg. Canada di Calvert che nella passata edizione di Flims era rimasta fuori dal podio con il quarto posto in classifica. Poi ci sono i detentori del titolo Mondiale junior della  Svizzera che si presenta a Tallinn con lo skip Romano Maier. Questa Svizzera è sicuramente una buona squadra ma nell’edizione passata Maier era solo l’Alternate in squadra che aveva come capitano Reto Keller oggi passato di categoria. Copertura delle partite in web su www.youtube.com/WorldCurlingTv.

Tallinn

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fornire alcuni servizi. Continuando la navigazione ne consentirai l'utilizzo. Per maggiori informazioni consulta la Cookies Policy...

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi