Storia, sviluppo e risultati del curling nell’area torinese

In questi giorni è uscita una pagina nell’edizione locale de La Stampa che riassume la nascita e lo sviluppo del curling nell’area compresa tra Torino e Pinerolo. Ma se il curling è cresciuto è in tutto il nord ovest grande merito, Olimpiadi 2006 a parte, va anche, in termini di nuovi praticanti, al MontBlanc di Courmayeur con i fratelli Mauro e Roberto Maino; a Sesto San Giovanni con la Società Jass del Presidente Alberto Caniatti; dal 2006 con il movimento Biellese guidato da Paolo Mosca. Ma tutto l’impegno e il lavoro realizzato, come dal racconto nell’articolo insieme agli importanti personaggi citati in questa mia aggiunta, sono stati resi possibili solo grazie ad una figura che ha sostenuto, in ogni area, tutti questi progetti di nascita e di sviluppo, l’allora Responsabile di Settore per la Federazione Sport del Ghiaccio Franco Zumofen. A lui va il merito di tutto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fornire alcuni servizi. Continuando la navigazione ne consentirai l'utilizzo. Per maggiori informazioni consulta la Cookies Policy...

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi