Olimpiadi 2018 Gangneung: Come soffrire alla mattina con Stati Uniti – Italia 9-10

Terzo confronto per gli azzurri con una gara incredibile contro gli Stati Uniti. L’ideale per soffrire già alle prime luci dell’alba italiana. E’ stata comunque una partita che ci può insegnare molto. Mai dare per garantito un risultato e non dimenticare di mantenere, nella giusta misura, l’umiltà e la consapevolezza dei propri mezzi. Dopo i 5 punti azzurri del terzo end siamo saliti su un ottovolante che ci ha portato ad una altezza da vertigini. Gli americani hanno compreso il nostro disagio impostando un gioco che non dovevamo seguire. Così facendo gli USA ottengono quanto voluto recuperando e portandosi in parità ( 6 a 6) al termine del quinto end. Tra alti e bassi dell’Italia si arrivava al termine del nono in parità ( 9 a 9) ma andando all’ultimo end con il vantaggio dell’hammer. Ultimo sasso di partita nelle mani di Amos Mosaner e per un niente a punto. E’ andata bene e vittoria n° 2 in questa Olimpiade. Prossimo impegno per gli azzurri domani ( venerdì) alle 1,05 italiane contro la Danimarca. Forse per il nostro skip avversario Rasmus Stjerne non sarà una partita come le altre ricordando la sconfitta subita nel Challenge di Qualificazione Olimpica. Nelle piste accanto Norvegia- Canada 4-7 (seconda sconfitta per la Norvegia),G. Bretagna-Giappone 6-5, Danimarca-Svizzera 7-9.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fornire alcuni servizi. Continuando la navigazione ne consentirai l'utilizzo. Per maggiori informazioni consulta la Cookies Policy...

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi