Olimpiadi 2018 Italia – Corea 6-8: Traditi dal ghiaccio o dalla mente?

Concluso anche il settimo confronto azzurro in questa Olimpiade 2018. E’ andata male anche contro i padroni di casa della Corea del Sud. Nel front-end sostituito Ferrazza e a lanciare i primi sassi come lead ha giocato Andrea Pilzer. Partita con entrambe le formazioni di frequente molto imprecise. Forse un ghiaccio non facile non aiuta ma vedere questa Italia così poco lucida dimostra che l’ultimo confronto contro la G.Bretagna ha lasciato il segno. Grave errore quello di non considerare la presenza in Corea, come figura indispensabile, quella del Mental Coach. Un torneo olimpico è veramente duro ed al termine di ogni confronto è necessario, che si vinca o si perda, risollevare le motivazioni del team così come la fiducia individuale. Che la delegazione FISG non potesse inserire una figura così importante in più per il curling è irragionevole. Quanto ottenuto, con la presenza del mental coach, nel torneo di qualificazione olimpica non è bastato per comprenderne l’utilità. Ma a commento di questa gara diciamo che la Corea è partita subito alla carica con 3 punti. Andavamo alla pausa del 5º end ancora sotto per 3 a 5. Al termine del settimo il vantaggio coreano saliva ulteriormente con un 4 a 7. Nelle ultime fasi la gara poteva terminare anche in anticipo ma gli errori della Corea aiutavano gli azzurri ed il nono end si chiudeva con Italia 6 – Corea 7. Ultimo end e hammer alla Corea che chiudeva il confronto con 1 punto. Risultato finale Italia 6 – Corea del Sud 8. Nelle piste accanto: Stati Uniti – Canada 9-7; G.Bretagna – Danimarca 7-6; Svizzera – Svezia 10-3 . Edin con poca voglia di giocare sino al punto di prendere 5 stone dalla Svizzera nel 7º end e partita finita lì. La classifica: Svezia 6 vinte (1 persa); Svizzera 5 (2); Canada e G.Bretagna 4 (3); Stati Uniti 3 (4); Norvegia e Giappone 3 (3); Danimarca, Italia e Corea 2 (5). Prossimi impegni per l’Italia domani (martedì 20 febbraio) alle ore 1 italiane contro la Svezia e alle 12 contro la Norvegia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fornire alcuni servizi. Continuando la navigazione ne consentirai l'utilizzo. Per maggiori informazioni consulta la Cookies Policy...

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi