Confermato il doping all’atleta della OAR curling

Anche la seconda prova antidoping è risultata positiva e quindi l’atleta russo Alexandr Krushelnitskii, medaglia di bronzo nel curling Mixed Doubles, riceverà da parte del Tribunale Arbitrale dello Sport una comunicazione formale sull’avvio della procedura sanzionatoria. Intanto la Federazione russa ha dichiarato di non voler versare i 13 milioni di euro sanzionati dal CIO nel dicembre scorso. Questi soldi andrebbero alla ricerca contro il doping. La Federazione di Russia chiede la sospensione della procedura ed il diritto a sfilare nella cerimonia di chiusura con le proprie divise ufficiali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fornire alcuni servizi. Continuando la navigazione ne consentirai l'utilizzo. Per maggiori informazioni consulta la Cookies Policy...

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi