WWCC 2018: Già qualificate Canada e Svezia, dietro lotta a quattro

Con la sessione n. 15 del pomeriggio, Canada e Svezia passano alle semifinali. Con questo Mondiale a 13 squadre il regolamento applicato consentirà alle migliori 4 Nazionali (dal terzo posto al sesto) di disputare tra loro un quarto di finale per accedere alle semifinali. Si fatica a scriverlo ma l’Italia ha già dovuto abbandonare l’ambizione di rientrare, al termine del round robin, tra le prime sei. Oggi Russia – Canada. Nella Russia nuovamente fuori Anna Sidorova che ha fatto rientrare in squadra la lead ufficiale Julia Guzieva. Sembrava cosa fatta per il Canada al termine del sesto end con l’incremento di 3 punti sul risultato parziale. La Russia rientrava in partita replicando nel settimo con altri 3 punti. Solo alla fine il Canada ha saputo chiudere il confronto con la vittoria per 7 a 8. Accanto Svezia – Giappone 6-4. Tre punti della Svezia nel 6º end e poi ancora 2 punti nell’ottavo. Gara chiusa al termine del nono. Svizzera – Rep. Ceca 6-9. Ancora un importante successo della Rep. Ceca. Vittoria costruita dalla skip Anna Kubeskova con 3 punti nel quinto e altri 3 nel nono. Continua con un’altra sconfitta il deludente Mondiale per la Svizzera di Binia Feltscher. I canadesi appassionati di curling erano molto impazienti di vedere le prestazioni della Svizzera che aveva conquistato, proprio con la squadra di Flims della skip Felscher, il Mondiale del 2014 a Sant John e quello del 2016 a Swift Current. E la Feltscher aveva raccolto l’eredità del team di Mirjam Ott che vinse quello del 2012. Danimarca – Scozia 8-7. Al termine del nono Danimarca sotto per 6 a 7. Con l’hammer di vantaggio nel decimo hanno saputo ribaltare e chiudere vincendo questo confronto. Anche in questa partita troviamo un’altra esclusa a sorpresa dalle semifinali con la Scozia. Al contrario ancora un ottimo risultato inaspettato per la Danimarca. La stessa skip danese Angelina Jensen, prima del Mondiale, aveva fissato il suo obiettivo in 2 o al massimo 3 vittorie. La Jensen prende atto che le rivali sono impegnate a tempo pieno nel curling mentre per loro questo sport non può essere la base di sostentamento. In Danimarca, come in Italia, ci vuole una professione ed un mestiere a tempo pieno poi, come hobby, si può anche trovare spazio alla sera per allenarsi a curling. La classifica: Canada 9 vinte (0 sconfitte) Qualificata; Svezia 9 (1) Q; Corea 6 (2); Russia 6 (3); Rep. Ceca 6 (4); Stati Uniti 4 (4); Giappone 4 (5); Cina, Danimarca e Svizzera 3 (6); Scozia 3 (7); Italia 2 (7); Germania 1 (7). Ma prepariamo i pop-corn, tra poco inizia la serata televisiva del curling con l’Italia alle 19 contro la Cina e alle 24 contro il Canada.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *