A Torino (Palatazzoli): Lunedì e martedì finali Campionato studentesco e Torneo delle Regioni

Ancora curling a chiudere questa stagione 2017-2018. Lunedì 7 e martedì 8 maggio al Palatazzoli di Torino giocano le speranze future del curling italiano. Le finali del campionato studentesco sono suddivise in 2 categorie: medie inferiori con 1 team Piemonte, 1 Lombardia (Bormio) e 2 Veneto (Cortina e Auronzo); biennio medie superiori con 3 team dal Veneto. In concomitanza si giocherà anche il Torneo delle Regioni “Curling For Fun” con le categorie esordienti del Piemonte, Trentino e Veneto. Negli anni passati questa manifestazione era stata organizzata a Padova (2015), Claut (2016), Cortina (2017). In occasione dell’ultima edizione i ragazzi hanno potuto incontrare anche una madrina d’eccezione, la campionessa paralimpica Bebe Vio. Per l’edizione di Torino 2018 sarà presente l’atleta della Nazionale Olimpica maschile di curling Amos Mosaner.

Questo il programma della 2 giorni:

Lunedì inizio partite alle ore 9
secondo impegno alle ore 11,30
Pranzo al palatazzoli
ore 14 ragazzi accompagnati in visita dedicata con guida a Palazzo Madama
alle 17,30 ultime gare della giornata
Cena
I ragazzi per la notte saranno ospitati nella struttura del Campus S.Paolo

Martedì partite con inizio alle 9
finali alle 11,30
alle ore 14 premiazione

Per realizzare questa manifestazione è stata sicuramente determinante la volontà espressa dal Comitato Fisg Piemonte nella persona del suo Presidente Marco Bellion con l’assistenza di Lorenzo Piatti e il responsabile settore curling del Piemonte Amanda Bianchi. Un importante sostegno è anche arrivato dal Comune di Torino con l’assessore allo sport Finardi e per il supporto con la visita culturale di Stefano Benedetto. E’ stato possibile l’utilizzo del Palatazzoli anche grazie al sostegno della Società Sportiva Draghi Torino (pres.Grazia Ferrero) che metterà a disposizione dei ragazzi le 6 piste (e tutto il materiale tecnico) tracciate per il torneo Turin Curling Cup che terminerà domani (domenica 6 maggio).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *